12645139_1533713063587721_2731508126534542089_n

Una confezione molto retrò di caramelle alla liquirizia portate da Lisbona, due lettere d’amore degli anni ’10 acquistate in un mercatino dell’usato a Roma, un libro. E che libro.
È di Notturno e di Luisa Ruggio che voglio parlarvi oggi.
Finalmente torna la fata delle parole belle a Corato.
Il 29 Gennaio alle 19:45 in libreria.
Sono felice, come sempre. Anzi di più.
Perché il suo libro esalta il potere salvifico delle lettere, della scrittura e del tempo.
Perché parla di amore e di neve. Perché c’è musica dovunque.
Luisa, mon amour.