Tag: presentazione

“l resto è ossigeno”di Valentina Stella

Locandina_Valentina_Stella_05_1080

Prima della pausa estiva e della ripresa delle attività in libreria, vi invito a venirci a trovare venerdì 8 luglio dalle ore 20:00 in Largo Mastrosanto, a Corato (sapete dove si espongono i quadri per il Pendio? A pochi passi da Video Italia, nel centro Storico, in una traversa di Via San Benedetto).
Sono riuscita ad invitare Valentina Stella  e il suo romanzo “Il resto è ossigeno”, Sperling & Kupfer e voglio chiacchierare con lei sull’amore, sulle sue fragilità, sui fallimenti e sul peso che una storia debole (sembra un ossimoro) può avere alla lunga sulle nostre spalle.
E questo perché ho letto di Arturo , il protagonista della storia, che lascia Sara (e la loro figlioletta) un giorno, all’improvviso, nel modo peggiore: con un sms.
Mariella Sivo, leggerà dei passi. Carla Settembre, aiuterà, con un intervento, a saziare la mia sete di domande.
Vi aspetto!

Dimmi a che serve restare

Prendi un mare tranquillo e accogliente, accetta un destino crudele, vivi un amore necessario.
“Dimmi a che serve restare” , Libri di Maria Pia Romano – Il Grillo Editore

Sbirri di Gero Giardina

Un commissario scrittore in libreria.

Cade La Terra – Carmen Pellegrino

Buondì a tutti.
In attesa del 4 Marzo – gli amici del Globeglotter di Trinitapoli non vedono l’ora di condividere le loro letture con noi – vi annuncio un’altra chicca.
In collaborazione con I presidi del Libro e la nostra Angela Pisicchio,
Lunedì 29 Febbraio alle ore 19:00, in libreria, verrà a trovarci Carmen Pellegrino con il romanzo d’esordio e di successo Giunti “Cade la terra”.
Carmen ha scritto saggi di storia e racconti e da qualche anno si occupa di luoghi morti, riporti e scampati, borghi, stazioni, teatri, luna park abbandonati. Anche di donne e uomini che la storia non ricorda. Nel tempo libero partecipa a funerali di sconosciuti.
Correte, accorrete. Ci sarà da entrare in mondi sconosciuti ai più.

 

Notturno (Luisa Ruggio)

12645139_1533713063587721_2731508126534542089_n

Una confezione molto retrò di caramelle alla liquirizia portate da Lisbona, due lettere d’amore degli anni ’10 acquistate in un mercatino dell’usato a Roma, un libro. E che libro.
È di Notturno e di Luisa Ruggio che voglio parlarvi oggi.
Finalmente torna la fata delle parole belle a Corato.
Il 29 Gennaio alle 19:45 in libreria.
Sono felice, come sempre. Anzi di più.
Perché il suo libro esalta il potere salvifico delle lettere, della scrittura e del tempo.
Perché parla di amore e di neve. Perché c’è musica dovunque.
Luisa, mon amour.

© 2018

Theme by Anders NorenUp ↑